Il Mosciolo

Mosciolo è il termine locale con cui si identifica la cozza, ma soprattutto un marchio registrato nelle sue varianti (Mosciolo, Mosciolo Selvatico, etc.) per indicare il mitile naturale che cresce in quest’area.

Le cozze sono dei molluschi bivalvi di colore bianco-giallastro nei maschi e rosso-arancione nelle femmine e sono tra le specie di pescato più acquistate; probabilmente per l’ottimo apporto nutrizionale e la loro economicità.

Come mi spiega Sandro Rocchetti, della Cooperativa/Portonovo Pesca, la quasi totalità dei mitili in commercio proviene da allevamento, mentre il mosciolo di Portonovo nasce e cresce spontaneamente sulle rocce sommerse della Costa del Conero.

Le cozze selvatiche sono una rarità ed il mosciolo è reso ancor più speciale dal contesto naturale e sociale in cui cresce. La zona di pesca del mosciolo parte dal “Trave”, un unico scoglio lungo circa 1 km, e arriva fino agli “Scogli delle Due Sorelle” a Sirolo, un tratto di costa del Conero in cui la qualità delle acque e l’abbondante nutrimento disponibile rendono questi mitili particolarmente gustosi e più ricchi di nutrienti, come gli Omega3.
Si pescano da maggio ad ottobre usando un lungo bastone munito di ramponi di ferro. Il loro sapore cambia nei mesi con il variare della flora marina; fortunati i vacanzieri di luglio e agosto che possono assaggiare i più pregiati e saporiti, o quelli che saranno in zona il penultimo weekend di giugno, quando ha luogo Mosciolando, una festa articolata in diverse iniziative per far conoscere ed apprezzare questi mitili.

Il mosciolo è il re della tavola di Portonovo: provatelo come sugo nei primi piatti, oppure alla tarantina; ripieno con carne macinata e parmigiano, arrosto o semplicemente al naturale con una spruzzata di limone. Il suo gusto vi sorprenderà.

Il Mosciolo è un prodotto che potrete trovare solo in questa zona ed è protagonista, ogni anno, di un evento a lui dedicato che si svolge proprio nella Baia di Portonovo: Mosciolando.

Mosciolando

Mosciolando nasce nel 2006, ideato dalla Condotta Slow Food di Ancona, Fiduciario Franco Frezzotti, ed organizzato in collaborazione con la Cooperativa/Portonovo Pesca ed il Consorzio La Baia di Portonovo. Mosciolando è una festa del mosciolo selvatico di Portonovo, si svolge nella baia nella terza settimana di giugno, all’inizio dell’estate. La manifestazione inizia con un Convegno che approfondisce i temi della salvaguardia della pesca dei moscioli, della piccola pesca e dell’ambiente con la partecipazione di studiosi, rappresentanti delle Istituzioni e delle Associazioni della pesca. L’aspetto conviviale inizia con una grande cena in riva al mare tutta incentrata su piatti che valorizzano i moscioli. Nel corso della serata viene conferito il “Mosciolino d’oro” ad un personaggio che ha contribuito alla promozione di Portonovo. La giornata seguente è dedicata ad iniziative della Condotta di informazione degli scopi del Presidio e delle proposte Slow Food per la salvaguardia dell’ambiente, della biodiversità in particolare del mare della Riviera del Conero. Riprende poi un antico modo di mangiare i moscioli da parte dei pescatori “Pescati e Mangiati”, i moscioli che appena pescati vengono aperti sul fuoco al naturale ed offerti ai tanti bagnanti che si affollano davanti ai capanni della Cooperativa/Portonovo Pesca. Insieme viene offerto un bicchiere di vino da parte dei vignaioli del Monte Conero. Vengono poi organizzati “Laboratori” che valorizzano il sapore dei moscioli in diverse preparazioni ideate degli Chef locali. L’ultima giornata si apre con il “Palio delle Batane” le tipiche barche dei pescatori, tra le frazioni del Poggio di Portonovo e si conclude con la festa in alto al Poggio a suggellare lo stretto rapporto tra Mare e Campagna, tra i contadini di un tempo ora diventati pescatori. Le iniziative si svolgono anche negli antichi Monumenti di Portonovo, il Fortino Napoleonico, La torre De Bosis e la preziosa Chiesa romanica di Santa Maria. Mosciolando è arrivato alla decima edizione con sempre maggiore successo. Nel corso di questa manifestazione si sono stretti rapporti di gemellaggio con altre condotte di altri Paesi come l’Inghilterra.

Dicono di noi

Libri che parlano del Mosciolo